La fotografia fine art

Fotografia Fine Art
MAXXI National Museum, Roma – photo © Jo Vittorio

L’evoluzione della fotografia fine Art nell’era digitale

Negli ultimi decenni con l’evoluzione dell’era della fotografia digitale, la fotografia Fine Art si è ancor più consolidata tra gli artisti emergenti, così come per la pittura o scultura, essa fa parte di una visione artistica ad ampio spettro.

Bisogna anche ricordare che questa corrente artistica affonda le sue radici già a partire dal 1851, con John Edwin Mayall nell’opera fotografica che ha esposto a dagherrotipi, la preghiera del Signore.

Un altro esempio di un opera famosa di fotografia artistica moderna, a detta di molti storici, fu una fotografia scattata da Alfred Stieglitz nel 1907, dal titolo The Steerage

Ma tornando ad oggi, dove con la venuta della fotografia digitale, è cambiato anche il modo di fare foto. Molti fotografi sia professionisti che amatoriali, grazie ad internet, hanno avuto modo di mettersi in mostra in numerose gallerie virtuali.

Una tra le più esclusive gallery on line dove è possibile ammirare dei veri e propri capolavori di fotografia fine art, è certamente 1x.com.

Su 1x.com ogni foto inviata viene attentamente vagliata attraverso una selezione molto rigorosa.

Grazie a queste vetrine virtuali  si sono scoperte delle vere e proprie opere di fotografia artistica.

Questo ha permesso alla fotografia fine Art di proliferare anche nel web.

The Steerage di Alfred Stieglitz
The Steerage di Alfred Stieglitz

L’espressione artistica nella fotografia fine Art

La fotografia Fine Art o fotografia artistica, rappresenta la massima espressione artistica. Essa non appartiene ad uno specifico genere fotografico, in effetti la possiamo annoverare in molteplici generi come: la fotografia di paesaggio, Fotografia architettonica, Ritratto, Fotografia astratta, Street photography ecc.

Inoltre questo tipo di fotografia non segue vincoli, in quanto come ogni forma d’arte, che sia essa scultura o pittura, non vi sono regole, se non quelli dettati dalla nostra creatività.

Spesso con il termine Fine Art si fa molta confusione soprattutto nell’ambito dell’illustrazione commerciale.

Difatti  molti si riferiscono ad essa anche con i  termine Fotografia editoriale.

Niente di più sbagliato!

La fotografia Fine Art  è totalmente slegata dalla fotografia editoriale.

Quest’ultima è condizionata nel seguire determinati criteri, dettati dall’andamento di una certa esigenza di mercato, come per esempio accade per la fotografia di moda o alcune campagne pubblicitarie, dove vengono commissionate fotografie che mirano ad attirare  l’attenzione con immagini artistiche,  il cui scopo finale, altro non è che pubblicizzare un determinato prodotto o servizio.

Forse qualche fotografo professionista potrebbe disapprovare questo mio pensiero, ma a mio avviso la differenza è molto notevole fra i due generi.

La visione della fotografia Fine Art

Fine Art photo - DC-Tower

DC-Tower – photo © Jo Vittorio

Lo scopo della fotografia fine Art è essenzialmente esprimere la creatività, per mezzo della fotografia stessa, secondo la visione del fotografo.

Qui non importa scattare una fotografia per riprodurre fedelmente una determinata scena, come l’abbiamo vista nella realtà.

Il fotografo è l’artista che usa la fotocamera nello stesso identico modo come un pittore farebbe con il proprio pennello, e come ogni forma d’arte, la bellezza che l’opera rappresenta è un qualcosa di soggettivo, può piacere o non piacere. 

Nelle mie foto artistiche per esempio, esprimo semplicemente una mia idea creativa, secondo il mio punto di vista, senza ambiziose pretese.

Questa è la mia visione di fotografia Fine Art.

Come nasce una fotografia Fine Art?

Faraglioni

Faraglioni  – photo © Jo Vittorio

È come chiedere ad un pittore di svelarci i suoi segreti.

In realtà creare una fotografia artistica può dipendere dal modo in cui percepiamo una determinata scena prima ancora dello scatto.

Ci sono grandi fotografi d’arte che riescono a fare diventare una semplice immagine in un vero e proprio capolavoro.

Il mio consiglio è quello di cominciare a  seguire questi grandi fotografi, sui i quali ispirarsi.

Credo che tutti possano essere in grado di creare delle foto artistiche in un tempo relativamente breve, ovviamente bisogna impegnarsi come quando ci si esercitava a scuola con il disegno.

Un altro importante fattore è il software di editing Grafico che sarà il mezzo con il quale riuscire a dare una impronta personale alle immagini.

Ovviamente vale lo stesso discorso per la tecnica di ripresa.

Ci sono fotografi artisti che puntano sulla tecnica di ripresa on-camera, dove attraverso l’applicazione di filtri N.D creano scene dall’impatto surreale.

Per un maggiore approfondimento sui filtri ND vi rimando a questo articolo.

Tecnica fotografica Fine Art

Parrocchia Ortodossa S.Leone

Parrocchia Ortodossa S.Leone Catania © Jo Vittorio

Per realizzare una fotografia fine art, bisogna ricordare che per un buon 50%  dobbiamo fare affidamento sulla nostra creatività.

Per il resto per costruire un immagine artistica comporta un lavoro, sia in fase di scatto che durante la post-produzione.

È fondamentale conoscere almeno le nozioni base di scatto, ma soprattutto avere una certa dimestichezza con il software di editing.

Qui darò 5 suggerimenti su come mettere le basi per realizzare una fotografia artistica che rispetti quanto meno i canoni di ripresa ideali.

1. Pianificare la foto

Una cosa è certa, il segreto del successo per una buona fotografia fine Art, indubbiamente è pianificare in anticipo lo scatto che andrete a fare.

Avere già in mente la scena, vi aiuterà a capire quali elementi includere e quali escludere.

Cercate di immaginare la scena finita, se dovrà essere in bianco e nero più tosto che a colori, oppure con una determinata dominante di colore.

Questo vi permetterà anche di pianificare l’editing nella fase di post-produzione.

2. Regola dei terzi

regola dei terzi fotografia fine-art

La regola dei terzi è uno stratagemma utilizzato sin dall’antichità da molti pittori.

Immaginate di dividere l’immagine teoricamente in tre terzi, e di porre il soggetto in un punto di intersezione delle linee.

In questo modo riusciremo ad ottenere una composizione molto omogenea.

3. Controlla il meteo

Potrebbe sembrare banale ma indubbiamente asseconda dello stato d’animo che vogliamo dare alla nostra immagine, la prima cosa da considerare, certamente sarà la luce che illuminerà la nostra scena.

Personalmente quanto fotografo paesaggi, strutture  architettoniche o grattacieli, preferisco le giornate nuvolose.

Cerco sempre di includere le nuvole, enfatizzando  il loro movimento, così posso dare a tutta la mia scena un tocco di drammaticità.

Ovviamente questa è una tecnica che rispecchia il mio modo di rappresentare le mie immagini.

Sta a voi sperimentare quale illuminazione sia più ideale per il tipo di foto che vorrete realizzare.

4. Motion blur

Aci Trezza fine art photo

Aci Trezza – photo © Jo Vittorio

Se vogliamo creare una fotografia fine art dall’atmosfera surreale, con  il motion blur possiamo ottenere immagini d’effetto.

Usate un cavalletto, applicate un filtro ND alla vostra lente, così da poter allungare i tempi di esposizione.

Questo vi permetterà di realizzare delle scene molto suggestive, per esempio effetto seta dell’acqua o la scia delle nuvole sopra un maestoso grattacielo.

5. Sii minimalista

Nella fotografia fine Art è importante concentrare l’attenzione in un unico soggetto.

Riduci al minimo la confusione all’interno della tua composizione, cercando di enfatizzare solo pochi elementi.

Desatura i colori che potrebbero distogliere l’attenzione, ma senza esagerare, così da dare più  rilevanza ai colori in cui vuoi concentrare maggiore attenzione in un determinato soggetto.

Conclusione

In questa articolo ho voluto esaminare i vari aspetti che caratterizzano la fotografia fine art, in quando essa in quest’ultimo periodo sta suscitando molto interesse, in special modo tra gli artisti emergenti, che vedono nella fotografia un mezzo di espressione creativa a 360 gradi.

Se questo articolo ti è piaciuto non esitare a lasciare il tuo commento.

 

Qui alcuni miei scatti Fine Art:

Foto Fine art: Torre diamante, Milano

Torre Diamante, Milano – photo © Jo Vittorio

Foto fine art, Milano piazza Gae Aulenti

Milano piazza Gae Aulenti – photo © Jo Vittorio

 

Foto Fine Art: torri Piazza Gae Aulenti

Torri in Piazza Gae Aulenti, photo © Jo Vittorio 

Ponte di Riga, Lettonia

Ponte di Riga, Lettonia – photo © Jo Vittorio 

4 Comments

  1. Vito 5th Febbraio 2020
    • Jo Vittorio 5th Febbraio 2020
  2. Antonio 17th Aprile 2020
    • Jo Vittorio 17th Aprile 2020

lascia un commento