I migliori obiettivi per fotografare paesaggi

obiettivi per fotografare paesaggi

Aci Castello, Obiettivo Sigma 10-20mm f/3.5 EX DC HSM

 

Come districarsi nella scelta dell’obiettivo ideale?

Fotografare paesaggi spesso implica scelte azzardate le quali potrebbero rivelarsi  dannosi per le nostre tasche nel caso in cui sbagliassimo l’acquisto di un nuovo obiettivo.
 
In genere i migliori obiettivi per fotografare paesaggi sono i Grandangoli e gli Ultragrandangolari
 
Con i Grandangolari possiamo immortalare spazi molto vasti con prospettive dal forte impatto.
 
 
Se sieti interessati ad un approfondimento maggiore vi rimando ad un mio articolo L’uso del grandangolo nella fotografia di paesaggio”
 
Un altra focale per i paesaggi potrebbe essere il teleobiettivo, che contrariamente ai grandagolari ci permette di avere angolo di campo molto ridotto.
 
Con un Teleobiettivo possiamo ottenere immagini di impatto come per esempio il dettaglio di un promontorio.
 
Tutto dipende dall’ambiente circostante e dalla nostra creatività.
 
 In questo articolo approfondiremo sia gli aspetti tecnici che quelli pratici.
 
Inoltre fornirò una lista di obiettivi da me scelta per trovare il giusto compromesso a seconda del formato della vostra fotocamera, che  siate dei fotografi di viaggio o paesaggisti.
 
 
 

L’importanza del Fattore Crop

Un aspetto importante da non sottovalutare quando si deve scegliere un obiettivo  in special modo per la fotografia di paesaggi, è il fattore crop.
 
Il fattore crop è il fattore di ritaglio rispetto ad un sensore  a pieno formato 35 millimetri (full-frame).
 
Fattore crop
 
In poche parole l’equivalente di  un fattore crop di un sensore a pieno formato è (pari a 1), mentre nel caso in qui il sensore sia più piccolo, per esempio una fotocamera APS-C, che misura circa 23×15 mm, il suo fattore sarà maggiore di 1.
 
Quindi prendendo come esempio un sensore APS-C  il suo fattore risulterà di 1,5.
 
Questo comporta che un obiettivo standard per full-frame con una lunghezza focale di 50 mm montato una fotocamera APS-C, otteniamo una focale maggiore di 1,5 ovvero 75mm.
 
Più il sensore è piccolo maggiore sarà il suo fattore di crop.
 
Conoscendo il formato della nostra fotocamera riusciremo a scegliere il giusto obiettivo. 
 
Per non incorrere in errori, i maggiori produttori di fotocamera come Canon, Nikon e Sony, a seconda del formato differenziano le lenti con delle specifiche sigle.
 
 
 
Brand Full-Frame APS-C
Canon EF EF-S
Nikon FX DX
Sony FE E
 
 

Come fare la giusta scelta

Come detto prima i migliori obiettivi per fotografare paesaggi di certo sono i Grandangoli.
 
Ovviamente per gli appassionati di fotografia di paesaggi è imprescindibile la qualità della lente, dove nei panorami è di fondamentale importanza la nitidezza su tutto il campo inquadrato.
 
In linea di massima un obiettivo grandangolare deve essere in grado  di acquisire una scena con  un dettaglio eccezionale da un bordo all’altro.
 
Comprendere esattamente le caratteristiche che un obiettivo  deve possedere, fa la differenza tra un buon acquisto ed uno errato.
 
Prima di qualsiasi acquisto consideriamo sempre le principali caratteristiche che un obiettivo per paesaggi debba possedere, e che  corrisponda a quelle che possano essere le nostre esigenze.
 

La Distorsione ottica

Tipicamente esistono due tipi di distorsione, a cuscino e a barile.

Un tipico Obiettivo grandangolare soffre della distorsione a barile, questa è dovuta alla curvatura della sua lente.

Maggiore è il suo angolo di campo maggiore sarà la sua distorsione.

Parte di questa distorsione è attenuata dalla qualità costruttiva del gruppo ottico.

Tuttavia alcuni grandangoli hanno una distorsione maggiore rispetto ad altri.

Teniamo in considerazione anche questo fattore nella scelta del nostro obiettivo .

In ogni caso la distorsione ottica può essere facilmente ridotta attraverso i software di sviluppo come Lightroom.

Aberrazione cromatica 

Aberrazione cromatica

L’aberrazione cromatica è un difetto dovuto dalla differenza di valore di rifrazione.

In altre parole si viene a creare sui bordi dell’immagine un alone bluastro, un po’ come l’arcobaleno, causando una sorta di sfocatura.

Questo difetto viene attenuato attraverso la sovrapposizione di più lenti in contatto tra loro nel gruppo ottico.

Ognuna di queste lenti sovrapposte presenteranno una convergenza diversa, e diversa proporzionalmente sarà il suo Indice di rifrazione.

In questo modo a seconda della qualità costruttiva, risulterà un attenuazione di questo difetto.

Nella  fotografia di paesaggio è importante tenere conto anche di questo difetto abbastanza fastidioso, che potremmo riscontrare facilmente sulle nostre foto.

In ogni caso l’aberrazione cromatica può essere a sua volta corretta attraverso i vari software di sviluppo.

Lensflare

Il Lens flare (riflesso della lente), si verifica quanto puntiamo il nostro obiettivo direttamente sul sole.

Sulla nostra immagine appare una fastidiosa luce parassita, che a seconda della lente in uso può essere più o meno marcata.

Nelle  fotografie di paesaggio  il maggior numero di foto vengono scattate durante l’alba e il tramonto, dove i raggi del sole convergono direttamente sulla nostra lente.

Anche questo è un aspetto Importante da Tenere in considerazione  quanto andremo a scegliere tra i migliori obiettivi per  paesaggi.

Accertiamoci se  possiedono delle caratteristiche in grado di attenuare questo fenomeno.

Vignettatura

La vignettatura è un difetto di calo di luminosità ai bordi dell’immagine.

Questo difetto è più comune nelle ottiche a basso costo, le quali presentano appunto sugli  angoli  della nostra immagine a seconda della qualità della lente un vistoso oscuramento.

anche questo difetto può essere corretto attraverso il nostro software di sviluppo.

I migliori obiettivi di paesaggi  sicuramente ci eviteranno di perdere tempo a correggere i vari difetti con il nostro software di sviluppo

Apertura massima di diaframma

Per apertura massima di diaframma, si intende la capacità di massima luminosità di un obiettivo.

Vale a dire, quanta più luce passa attraverso il nostro obiettivo tanto sarà più luminoso. Infatti uno zoom 16-35mm f4 per esempio, sarà meno luminoso di uno 16-35mm f2,8.

Questo non significa affatto che un obiettivo più luminoso sia migliore di uno meno luminoso.

In ogni caso, c’è da dire che nella fotografia di paesaggio, si scatta quasi sempre con chiusure di diaframma tra f8 e f16. Questo serve a dare più profondità di campo e con il maggior dettaglio possibile.

Quindi quando andremo a scegliere tra i migliori obiettivi per paesaggi, ricordatevi che anche un obiettivo poco luminoso potrebbe essere la scelta più sensata.

Diversamente accade nel caso in cui il vostro genere è lastrofotografia, in questo caso avrete bisogno di una lente luminosissima, per esempio un 14mm F1,4,  al fine di riuscire a catturare quando più luce possibile.

paesaggio di Aci trezza Sigma 10-20mm

Aci Trezza CT – Sigma 10-20mm f/3.5 EX DC HSM

Obiettivi fissi e zoom

Negli anni 80, sia i fotografi di paesaggio che i matrimonialisti prediligevano per le lenti fisse.

Possedevo una reflex Yashica, la comprai proprio per l’innesto dell’obiettivo compatibile con l’ottica più ambita del momento, la Zeiss.

In quel periodo scegliere tra i migliori obiettivi per paesaggi significava senza alcuna prerogativa acquistare un obiettivo a focale fissa. 

Gli zoom erano considerati obsoleti in quanto la loro scarsa resa era marcatamente evidente rispetto ad una lente a focale fissa.

Se si voleva un zoom di qualità discreta bisognava essere disposti a spendere abbastanza denaro.

Oggi fortunatamente il divario tra zoom e lenti fisse si è molto affievolito rispetto agli anni 80.

Ovviamente parliamo di zoom con lenti di qualità superiore.

Il vantaggio delle lenti a focale variabile sta nel fatto che alcune di esse, oltre ad essere leggere sono adatte sia alla fotografia di paesaggio che a quella di viaggio.

Quindi se siete fotografi viaggiatori il mio consiglio è quello di optare per uno zoom, con focale 24-70mm con apertura F2,8 che risulta molto versatile in qualunque situazione di luce. 

Mentre per i purani della fotografia di paesaggio consiglio vivamente almeno un paio di lenti a focale fissa.

Un Ultragrandangolare  da 14mm e un 20mm risultano perfetti per ottenere panorami mozzafiato, e dettagli in ogni parte del fotogramma.

Se invece prediligete per una focale variabile, potrete optare per un 12-24mm o un 16-35mm.

I migliori obiettivi per Full-Frame 

Tra i migliori obiettivi Full-frame per paesaggi, ho selezionato sia i migliori a focale fissa che quelli focale variabile.

Tutti gli obiettivi da me consigliati sono divisi per brand.

In oltre ho fatto una selezione di grandangoli per paesaggi di brand di terze parti, come per esempio il Sigma serie Art, che ritengo di  eccellente qualità.

Canon serie L

Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM:

Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM vedi prezzo su Amazon

Eccellente zoom, grazie alle sue lenti asferiche permette di ottenere immagini di elevata qualità.

in oltre possiede  una ridotta aberrazione cromatica,  di conseguenza questo ci eviterà di ricorrere a noiose sessioni  in software di sviluppo per correggere tale difetto.

Consigliato per i  fotografi di viaggio, che grazie alla sua luminosità è adatto a qualsiasi condizione di luce.

Ottimo Anche per il  paesaggio grazie alla sua straordinaria nitidezza da bordo a bordo.

Canon EF 11-24mm F/4L USM SLR

Canon EF 11-24mm F/4L USM SLR vedi prezzo su Amazon

Questo  ultragrandangolare è propriamente indicato per la fotografia di paesaggio, nonché per l’architettura.

Con questo obiettivo potrete ottenere dei paesaggi dalle prospettive più suggestive, e una straordinaria  nitidezza in ogni parte del fotogramma

in aggiunta grazie ad uno speciale rivestimento delle lenti potrete  scattate durante l’alba e il tramonto, con un livello di lens flare molto ridotto.

Nikon

AF-S NIKKOR 20mm f/1.8G ED

Nikon AF-S NIKKOR 20mm f/1.8G ED  Vedi prezzo su Amazon

questa lente la posiziono in cima alla lista Fra i migliori obiettivi per fotografare paesaggi.

Ideale per la fotografia di paesaggio, architettura e interni.

Questo ultragrandangolare offre una luminosità molto ampia grazie alla quale possiamo scattare in qualunque Condizione di luminosità.

Ottimo il controllo del Lens flare grazie al  Trattamento Nano Crystal Coat che  riduce drasticamente  l’immagine fantasma e la luce parassita in controluce.

AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED

Nikon AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED  vedi prezzo su Amazon

Questo ultragrandangolare è stato lanciato molto tempo fa, e nonostante ciò riesce a regalare immagini dall’eccezionale nitidezza su tutto il fotogramma.

Consigliato per fotografia di paesaggio e architettura.

Sigma

 

Sigma 20mm F1.4 DG HSM ART

Sigma 20mm F1.4 DG HSM ART vedi prezzo su Amazon

Un supergrandangolo a focale fissa dalle prestazioni superlative, e non sto esagerando.

Luminosissimo con una apertura F1.4.

Questa lente è curata in ogni particolare, dalla costruzione degli elementi ottici al suo barilotto in metallo, che danno un un senso di robustezza quanto lo si tiene in mano. 

Questa lente la possiamo  annoverare tra i migliori obiettivi per paesaggi a focale fissa.

Il gruppo ottico è formato due lenti in vetro ottico a bassa dispersione FLD (“F” Low Dispersion) e cinque a dispersione speciale SLD (Special Low Dispersion) .

Grazie a questo sistema otteniamo una significativa riduzione dell’aberrazione cromatica.

Obiettivo ideale per la fotografia di paesaggi, architettura ed interni.

Innesti AF per SIGMA / NIKON / CANON

SIGMA12-24mm F4 DG HSM

Sigma 12-24mm F4 DG HSM  vedi prezzo su Amazon

Terza generazione per Sigma, questo supergrandangolare offre un dettaglio delle immagini senza eguali.

Nonostante la  corta focale, la distorsione di questo obiettivo è minima, grazie alle lenti in vetro ottico FLD (“F” Bassa Dispersione). Inoltre abbiamo una significativa riduzione della aberrazione cromatica.

Tutto questo ci permette di ottenere immagini perfettamente nitide da bordo a bordo.

Questo obiettivo è ideale per la fotografia di paesaggi e architettura.

I migliori obiettivi per APS-C

Breve premessa

Riguardo alle fotocamere APS-C rispetto al formato pieno, le differenze stanno nel fatto che con un sensore più grande, abbiamo il vantaggio di poter scattare in condizioni di scarsa luminosità con sensibilità ISO maggiori rispetto ad un sensore più piccolo, senza incorrere a rumore di fondo troppo elevato.

Nella fotografia di paesaggi il problema non si pone in quanto di norma si imposta la fotocamera al valore più basso consentito.

Ciò Permetterà di ottenere meno rumore generato dal sensore digitale.

Per un maggiore approfondimento vi rimando ad un mio articolo Fotografare i paesaggi

Tra i migliori obiettivi per fotografare paesaggi , per il formato APS-C, ho selezionato sia i grandangolari nativi che le  migliori lenti di produttori di terze parti, che si stanno dimostrando in quest’ultimo periodo molto competitivi.

Canon

Canon EF-S 17-55mm f/2.8 IS USM

Canon EF-S 17-55mm f/2.8 IS USM  prezzo su Amazon

Il Canon 17-55mm è un obiettivo zoom standard con apertura di diaframma massima F2,8 su tutta la sua focale.

nonostante la sua escursione focale  la qualità delle immagini risultano ottime. inoltre è dotato di  stabilizzatore delle immagini che consente di  scattare a mano libera in situazioni di scarsa illuminazione.

Sia il  lens Flare che il ghosting  è abbastanza attenuato grazie al rivestimento ottico Super Spectra.

Questo obiettivo è ideale per la fotografia di paesaggi ma sopratutto per i Viaggi.

Compatibile con  le Canon EOS con sensore APS-C e la serie di fotocamere mirrorless Canon EOS M che usano l’adattatore EF-EOS M.

Nikon

Nikon AF-S DX 17-55mm F2,8G IF-ED

Nikon AF-S DX 17-55mm F2,8G IF-ED Amazon

Questo zoom  se non il migliore, sicuramente tra migliori obiettivi per fotografare paesaggi per il formato APS-C.

Zoom professionale caratterizzato da Tre lenti in vetro ED che riducono in modo significativo le aberrazioni cromatiche, e nello stesso tempo  presenta una straordinaria  risoluzione ed un elevato contrasto dell’immagine.

Apertura di diaframma F2,8 sull’intera escursione focale, la quale permette di poter scattare in qualsiasi condizione di scarsa luminosità.

La sua costruzione robusta in metallo racchiude uno schema ottico di ben 14 elementi in 10 gruppi (3 lenti in vetro ED e 3 lenti asferiche).

Ideale per viaggi e paesaggi.

Sigma

Sigma 10-20mm f/3.5 EX DC HSM

Sigma 10-20mm f/3.5 EX DC HSM vedi prezzo su Amazon

Zoom grandangolare con apertura F3.5 su tutta l’intera focale.

Grazie alla sua costruzione ottica questo obiettivo ha una buona nitidezza con un ottimo controllo al Lens Flare. 

La distorsione maggiore si evidenzia sui 10mm, mentre sui 20mm è abbastanza Soddisfacente.

La vignettatura è quasi assente. Al contrario l’aberrazione cromatica è un po’ troppo accentuata a mio avviso.

Consiglio questo zoom grandangolo per la fotografia di paesaggio dove nei  panorami riesce a regalare  prospettive molto suggestive.

Tokina

Tokina AT-X 11-20mm f2.8 PRO DX

Tokina AT-X 11-20mm f/2.8 PRO DX vedi prezzo su Amazon

Il Tokina 11-20mm è un ultragrandangolare con apertura F2.8.

Dotato di un particolare sistema ottico proprietario, a garanzia di una  bassissima dispersione.

Luminosità e nitidezza sono i punti forti di questo grandangolo, anche Da bordo a bordo.

Il Lens Flare forse un po’ troppo evidente, ma dipende anche  dai propri gusti.

Distorce a 11mm, come tutti i supergrandangolari, niente che non possa essere sistemato in fase di editing.

Questa lente è ideale per  paesaggi e architettura, ma grazie alla sua luminosità la si può usare in qualsiasi situazione di scarsa luminosità.

I migliori obiettivi per mirrorless Sony

Sony

Sony FE 12-24mm F4

Sony FE 12-24mm F4 G vedi su Amazon

Ultra grandangolo dalle altissime prestazioni, a cominciare dalla sua straordinaria nitidezza su tutto il campo inquadrato.

Le peculiarità di questo super grandangolo sono il suo rivestimento antiriflesso ai nanocristalli in grado di eliminare i riflessi e le immagini fantasma.

Il barilotto in policarbonato danno a questo grandangolo un peso di soli 565g unico nella sua categoria.

Inoltre grazie al suo Pulsante Di blocco della messa a fuoco regolabile, non che un sistema costruttivo che lo protegge da polvere ed umidità, questa lente si presta perfettamente per la fotografia di paesaggio.

A chi mi sento di consigliare questo zoom?

Sicuramente ai paesaggisti  puri, in quanto questo super grandangolo è in grado di regalare immagini di paesaggio di straordinaria bellezza senza compromessi.

zoom DE 24-70 mm F4 ZA

Sony FE 16-35 mm F4 ZA OSS vedi su amazon

Zoom grandangolare Full-frame 35mm Zeiss 16-35mm, con apertura F4 sull’intera focale.

Gli elementi ottici ED, asferici e AA (asferici avanzati) offrono immagini ad alta risoluzione e nitide da bordo a bordo.

La distorsione e aberrazioni cromatica è significativamente ridotta.

Ottimo controllo del Lens Flare grazie al rivestimento T* che ne riduce la luce parassita e le immagini fantasma.

Direi che questa lente abbinata ad un corpo macchina a7, diventa il connubio perfetto ideale per il paesaggio e l’architettura.

Sigma

Sigma 16mm F1.4 DC DN

Sigma 16mm F1.4 DC DN – E-Mount

vedi prezzo su Amazon

Se possedete una mirrorless Sony APS-C, sappiate che questa lente è il migliore grandangolo a focale fissa nella sua categoria.

progettato appositamente per fotocamere a tiraggio corto. Incredibilmente nitido ad ogni valore di diaframma da bordo a bordo. ma soprattutto luminoso grazie alla sua apertura massima di diaframma F1.4.

Questo Sigma Contemporary  è composto da uno schema ottico di 16 elementi in 13 gruppi, ciò permette di ottenere immagini ad alta risoluzione, con una ridotta aberrazione cromatica.

Costruzione robusta in metallo, e un innesto dotato di una guarnizione contro polvere e gocce d’acqua.

A mio avviso questa lente è Ideale per paesaggi, architettura e viaggi.

Conclusione

Quando si è in procinto di acquistare un obiettivo spesso si è presi dalla fretta di averlo subito, questo comporta spesse volte, che ci ritroviamo in una condizione che forse  potevamo evitare di sprecare denaro.

Quinti adesso sapete che scegliere tra  i migliori obiettivi per fotografare paesaggi, comporta in primo luogo essere consapevoli sia dei pregi che dei difetti di ogni singola lente.

trovare l’obiettivo ideale per fotografare paesaggi significa trovare il giusto compromesso per le vostre esigenze.

Una volta che avrete trovato obiettivo giusto che sia a focale fissa o zoom, sicuramente farà di voi un fotografo soddisfatto e felice.

 

lascia un commento